4 febbraio 2010

L'Amore come dovrebbe...


Mi affido alle parole di S. Agostino ché nulla aggiungerei ai suoi occhi che guardano l'Amore. L'Amore come dovrebbe. L'Amore com'è: per me.



L`Amore (S. Agostino)

Giovane amico se ami per la prima volta,
questo è miracolo della vita.
Entra nel sogno con gli occhi aperti e vivilo con amore fermo.
Il sogno non vissuto è una stella da lasciare in cielo.
Ama la tua donna senza chiedere altro all`infuori
dell`eterna domanda che fa tremare di nostalgia i vecchi cuori.
Ma ricordati che più ti amerà e meno te lo saprà dire.
Guardala negli occhi affinché l`anima tremi
e le veli di una lacrima la pupilla chiara.
Stringile la mano affinché le dita si svincolino
con il disperato desiderio di riunirsi ancora,
e le mani e gli occhi dicano sicure promesse del vostro domani.
Ma ricorda ancora che se i corpi si riflettono negli occhi,
le anime si vedono nelle sventure:
Non sentirti umiliato nel riconoscere una sua qualitàche non possiede.
Non crederti superiore, poiché solo la vita
dirà la vostra diversa ventura.
Non imporre la tua volontà a parole ma soltanto con l`esempio;
ed anche questa sposa tua compagna
di quell`ignoto cammino che è la vita,
amala e difendila poiché domani ti potrà essere di rifugio.
E sii sincero giovane amico: se l`amore sarà forte
ogni destino vi farà sorridere.
Amala come il sole che invochi al mattino,
rispettala come un fiore che attende la luce del mattino,
sii questo per lei e, poiché questo lei deve essere per te
ringrazia Dio che ti ha concesso la grazia più luminosa della vita.

Amore sulla scena, Marc Chagall

 
...e a Chagall sfumature d'emozione che, nonostante il tempo, non mutano d'intensità arricchendosi di tutto quello che l'occhio preso d'amore non serbava nitido nei ricordi lontani.


 
[questo post
è per me
per come dovrebbe
e per com'è
dentro]




20 commenti:

  1. è bellissimo...già solamente leggerlo un amore così..fa bene al cuore...

    RispondiElimina
  2. Ciao Sabrina :)
    sì, un Amore così fa bene al cuore al solo leggerlo anche perché S. Agostino sa quel che dice, coniuga benissimo l'Amore con Dio all'Amore tra due anime.
    Un bacio

    RispondiElimina
  3. Allora posso mostrare i miei occhi senza timore, quell'amore l'ho avuto e sembra non essere perduto del tutto...non so grazie però!

    RispondiElimina
  4. Cara Lois, se il tuo Amore è come quello allora non è perduto, ma devono essere gli occhi di entrambi a guardarlo così, quello è un Amore a cui si guarda insieme, vivendosi ed accettandosi, oltrepassando l'io per essere noi. Se anche lui lo ha visto e lo vede così, ti vede così, allora non c'è timore perché sarete insieme per sempre ed io te lo auguro :)

    RispondiElimina
  5. Ora ci introduciamo...e forse non piacerà molto il nostro cinismo, tuttavia sai che cos'è l'amore per me e Alice?
    "L'amore è un cane, che viene dall'inferno".
    L'amore brucia e consuma, l'amore logora e stanca, "l'amore è una cosa cos' grande, è una cosa così bella, una notte d'angoscia non può che trasformarsi in una carezza".
    L'amore fà fermare e girare il mondo...
    Ah..."quanto ti manca l'amore?"

    Infernale.
    Sì...Bukowski, un cane infernale.

    Un abbraccio iO e Alice.

    RispondiElimina
  6. Ma no...sono accette tutte le visioni dell'Amore qui :)
    Io, nonostante tutto condivido la posizione di S. Agostino e più vado avanti e più credo che la storia che l'amore debba devastare e far soffrire sia una gran leggenda metropolitana senza la quale, forse, molti cuori si sarebbero fatti meno male, ostinati meno e avrebbero vissuto cose anche più belle che magari si son negate in vista di quell'amore che viveva in virtù di quella sofferenza, forse, solo per quella. Compreso il mio...di cuore!
    Un abbraccio a Voi e siete sempre le benvenute, con tutto quello che vi passa per la testa ;)

    RispondiElimina
  7. * Alice e Te: se, invece volete sapere quanto mi manca l'amore...beh, credo di provarne anche adesso nonostante sia sola :)

    RispondiElimina
  8. viva l'amore sempre sulla scena ...

    RispondiElimina
  9. Già lo conoscevo ;)
    Perciò, ti sorrido.
    Complimenti come al solito per le scelte musico-pittoriche.
    :)

    RispondiElimina
  10. amo l'amore, se anche lui mi ama.
    ma lo odio, quando mi fa male.

    RispondiElimina
  11. * Giardino: quello di Chagall, immaginabdo che segua le linee di Agostino, poi, credo sia bellissimo :)

    * Morgana: lo so, lo so che conoscevi... ;)
    GRAZIE a te per il sorriso che ricambio :)

    * Lorenzo: interessante teoria che io non riesco ad applicare

    RispondiElimina
  12. Per come dovrebbe essere e per come si spera sempre che sia.

    RispondiElimina
  13. * Cate: per come c'è...ne sono sicura ;)

    * Squilibrato: Ehi...da quanto tempo :) Sì, dovrebbe essere così, almeno un po' :)

    RispondiElimina
  14. Avere in mano una vita con la consapevolezza di proteggerla. Ad aggiungerci le sfumature materiche del Cantico dei Cantici, direi che l'essenza dell'Amore (o gran parte di esso) è dispiegata fra queste parole del Vescovo di Ippona, che anche di sentimenti sa trattar bene (compiutamente viverli per come dovrebbe e per com'è dentro, poi, chissà?).
    Chagall e Armstrong fanno il resto, esperienza totale ;)

    RispondiElimina
  15. un tuffo in tanto amore. avvolgente. totalizzante. nutriente. meraviglioso.
    bella, sei :) (credo di avertelo già detto, ma mi viene ogni volta che entro qui)

    RispondiElimina
  16. * Dekker: Io, quell'esperienza l'ho vissuta quando, nel 1999, mi son trovata davanti a quell'opera di Chagall. Ho riconosciuto in quella contemplazione sensazioni molto vicine all'essere innamorata. Chissà che prima o poi non le ritrovi anche in uno sguardo :)
    Agostino, ha, dalla sua, l'esperienza dell'amore verso una donna, quella che genrò suo figlio, che non ha mai rinnegato, ma sempre trattato con amorevole rispetto.
    Grazie Dek :)

    * Aria: Io credo un amore così esista, nonostante tutto ;)
    ps: puoi dire ciò che vuoi quando vieni qui, l'importante è che ti senta ben accolta :)

    RispondiElimina
  17. Sono sicura anche io che c'è...é un po' come il biglietto della lotteria, per quanto stupido e consumistico possa essere...:)

    RispondiElimina
  18. * Cate: e chissà che(...)

    RispondiElimina
  19. Eh eh eh! Sono d'accordo con te!

    RispondiElimina