28 giugno 2013

invece no

Immagine di nickfante




Se il cielo di questa mattina d’estate potesse assomigliare ai miei pensieri sarei felice, almeno l’istante in cui mi riconoscerei tra l’azzurro e il sole. Invece no. Alzo lo sguardo e non mi riconosco, io e quell’azzurro intenso non ci somigliamo neanche un po’. Incollo gli occhi lassù e mi chiedo da quanto non c’incontriamo. Se questo cielo, per un momento solo, riuscisse a riempire le mie paure d’azzurro e bagliori di luce calda, forse, potrei provare a vederlo amico. Invece no. Lui sta lì e resta fermo nella sua volontà di preservare la distanza che ci separa. Sta lì a guardare, mentre io lo guardo e non lo riconosco, non mi riconosco quasi più.





[Le attese alla fermata del bus dovrebbero essere più brevi, direi]


6 commenti:

  1. Io ho dei trucchi per ingannare l'attesa (tipo mordere la focaccia dolce del panettieremio, baciareasopresa e comprare un paio di scarpe che metterò una voltasola o forse due)
    ;)
    in verità il miglior trucco e smettere di attendere, ecco.
    (sempre bella tu!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualche volta i trucchi non funzionano, ahimè :/
      Un abbraccio :)

      Elimina
  2. dovrebbe esserci sempre qualche carrozza ad aspettare..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso come te, ma che non sia una zucca ;)

      Elimina
  3. le [dis~attese] a volte, possiamo provare a diluirle un po', provando a cercarlo dentro di noi un pezzettino di cielo, che magari abbiamo messo da parte nei giorni di bel tempo, e provare poi con tutte le nostre forze, a sentirci parte di quel cielo azzurro che sembra così distante...e poi affrettarsi lentamente, girovagare senza meta, magari mentre il vento, lieve, scarmiglia i capelli, blandisce e scarcera un po' i nostri pensieri, e lasciare che l'inaspettato arrivi da sè senza troppo attendere.

    un grande abbraccio **

    RispondiElimina
  4. Il vento è mio amico, lui sì ;)

    Rubo un po' di luce dalle tue parole, la uso per trovare quei pezzi di cielo azzurro, forse, dimeticati.
    Un abbraccio :)))

    RispondiElimina