27 marzo 2009

tempesta di nuvole



La voce del sangue, Magritte




Ti ho portato con me stasera, eri nel passo veloce della mia ombra lunga, mi camminavi accanto riflesso nel sorriso di falce di una luna viola. Correvi. Correvamo insieme, verso castelli di nuvole indaco, con i pensieri ricamati in ragantele di fili intrecciati d'argento. Tutt'intorno era fuoco, tutto era ombra silenziosa e veloce. Ti ho portato con me stasera, poi ci siamo lasciati. Ci siamo lasciati lì, in quel cielo viola abitato d'indaco e fuoco. Ci siamo lasciati lì, nel bel mezzo di una tempesta di nuvole.